Matrimonio a San Clemente al Vomano

L'uscita degli sposi sullo sfondo dell'Abbazia Romanica del Matrimonio a San Clemente al Vomano, provincia di Teramo, Abruzzo, Mauri Fotostudio

Eleonora e Federico, emozioni in musica

Il mio stile fotografico: naturalezza ed autentiche emozioni

Il Matrimonio a San Clemente al Vomano è stata un’esperienza meravigliosa. Conoscevo già la magia di questo luogo straordinario, ma ogni storia è unica e speciale. Poterla raccontare attraverso le mie conoscenze fotografiche è sempre un grande privilegio. Quando ho incontrato per la prima volta Eleonora e Federico avevo già avuto modo di conoscere Claudia, mamma di Eleonora e per questa occasione anche affidabile wedding planner. Delle volte succede che i figli scelgano come luogo per unirsi in matrimonio quello in cui la famiglia d’origine conserva le proprie radici, in qualche modo si sentono legati a questi posti e alle persone che ancora vi risiedono. In tal caso capita che i genitori vengano mandati in avanscoperta con lo scopo di prendere informazioni ed io sono sempre pronto ad accoglierli. Claudia si era innamorata del mio stile fotografico: immagini autentiche, pose e colori naturali, il tutto a servizio dell’ingrediente fondamentale, le emozioni. Ne aveva parlato con la figlia ed il suo futuro marito ed io sono stato ben lieto di ricevere tutti e tre in studio per illustrargli il mio lavoro. Devo dire che l’intesa è stata immediata. Con i futuri sposi si è subito creata una bella alchimia, è importante per me che il feeling sia quello giusto. Instaurare un rapporto basato sulla fiducia e sull’unione di intenti rende tutto molto più semplice e garantisce un risultato fotografico ottimale.

I preparativi degli sposi: momenti da raccontare con discrezione e sincerità

Villa Savini: la location da favola dei ricordi di famiglia

I preparativi di Eleonora si sono svolti nella fantastica cornice di Villa Savini, un’imponente struttura di fine 800 appartenente da diverse generazioni alla sua famiglia. L’abitazione è immersa in un ampio giardino ed è situata nella zona nord di Roseto degli Abruzzi. La prima parte degli scatti li abbiamo fatti in una delle stanze da letto. Mi piace dare importanza ai dettagli, mettendo in evidenza anche l’aspetto più informale dell’evento. La sposa in vestaglia alle prese con il trucco, con mamma e sorella che osservano incuriosite ed emozionate allo stesso tempo. Mi aggiro in cerca di scorci e particolari da evidenziare, elementi sempre al centro della mia idea fotografica. Una volta pronta sfruttando la luce che si diffonde dalle ampie finestre e i dettagli della villa ho realizzato delle immagini con Eleonora che elegantemente si inseriva nel fastoso contesto. Qualche scatto “rubato” con i genitori e si cambia stanza.

Alla scoperta di angoli del passato

Il grande salone centrale illuminato da alte aperture su due fronti, presenta un bel balconcino che si affaccia sul giardino retrostante. Ho sfruttato questa scenografia per fotografare Eleonora immersa nei suoi pensieri, riflessiva e sorridente. Immagino di poter catturare quei pensieri in uno scatto perché possano essere conservati, rivissuti e condivisi in futuro. Prima di uscire decidiamo di dedicare qualche minuto ad un fantastico pianoforte, posto in una delle stanze al piano terra. Eleonora è una musicista, non possono mancare delle istantanee che raccontino questa sua straordinaria qualità: le dita sui tasti, qualche nota e l’emozione è inevitabile. Un magico momento che sono stato contento di cogliere e racchiudere nell’album delle memorie di questa splendida giornata. L’uscita è avvenuta sullo sfondo architettonico della sontuosa villa, con le sue ampie finestre trifore, incorniciate da archi e colonne, una bellissima immagine che evoca un passato pieno di ricordi per tutta la famiglia.

I preparativi dello sposo: complicità e legami famigliari

Federico ci ha ricevuto in una delle stanze del Parco dei Poeti, la struttura che gli sposi hanno scelto come location per il loro ricevimento. Con lui abbiamo realizzato degli scatti mentre aiutato dal fratello e dal padre indossava l’abito per la cerimonia con tutti i suoi accessori. Nel fotografare questi momenti la mia attenzione è incentrata sull’interazione tra i diversi soggetti. La complicità dello sposo con il fratello, lo sguardo affettuoso e premuroso rivolto al padre e alla madre che ricambiano con un misto di emozioni, la gioia e quel pizzico di commozione che non guasta mai. Mi piace cogliere la naturalezza dei gesti e delle espressioni, per poter restituire un ricordo autentico di quegli istanti unici.

La Cerimonia nuziale: Matrimonio a San Clemente al Vomano in Abruzzo

Il momento del sì: Matrimonio a San Clemente al Vomano, una location piena di fascino e di storia

Il rito si è svolto nel meraviglioso scenario della Chiesa di San Clemente al Vomano, una struttura romanica del XII secolo che ben si presta ad accogliere questo tipo di eventi. L’arrivo in Chiesa è sempre un momento pieno di emozioni: l’incontro tra gli sposi che stanno per giurarsi amore eterno, i genitori che vedono concretizzarsi l’uscita definitiva dei propri figli dalla casa di famiglia e amici e parenti che contribuiscono a creare un’atmosfera raccolta e festante allo stesso tempo. Come fotografo durante la cerimonia mi preoccupo di catturare immagini suggestive, aggirandomi con discrezione alla ricerca di scorci particolari e di raccontare gli attimi più importanti rispettando la solennità dell’evento. Un’esplosione di coriandoli, festoni, bolle di sapone e la gioia degli invitati ha fatto da scenografia all’uscita di Eleonora e Federico. I due innamorati tenendosi teneramente per mano, si sono incamminati lungo il viale al termine del quale li attendeva un bouquet di palloncini bianchi pronti a volare in cielo. Che bello fotografare l’entusiasmo di Eleonora che taglia quel nastro, liberando insieme ai palloncini anche tutta la sua allegria!

 

Un Servizio fotografico tra Ville, vigneti e musica.

Una sessione fotografica nel verde della Villa Comunale di Atri

La prima parte delle foto in esterna si è svolta nella Villa Comunale di Atri. Amo creare immagini autentiche e naturali, nel mio stile emotivo e privo di artifici la posa è solo un’idea di partenza, un input dal quale dare inizio alla sessione, poi lascio agli sposi piena libertà di espressione e nella maggior parte dei casi l’esito è sorprendente. Una delle mie caratteristiche principali come fotografo è la pazienza. Quando si tratta di ottenere lo scatto giusto, attendo con calma che arrivi il momento perfetto. Cogliere l’attimo è essenziale in questo tipo di lavoro, solo così si riesce ad assicurarsi il preciso equilibrio tra una composizione corretta e delle emozioni sincere e naturali. Con Eleonora e Federico tutto è stato semplice, sono una coppia profondamente innamorata, tra di loro c’è una bellissima intesa, entrambi riservati ma con una componente ironica che rende il loro rapporto unico e speciale. Li ho seguiti con la mia macchinetta mentre s’incamminavano lungo il viale alberato che conduce alla terrazza panoramica. La natura offre sempre incantevoli prospettive. Mi piace giocare con questi effetti, che siano siepi, alberi o un elemento architettonico come una balaustra, il risultato è sempre garantito. Non sono mancati neanche momenti d’intimità che di solito cerco di rubare senza essere troppo invadente. Amo la spontaneità e le immagini che ne vengono fuori trasmettono sempre forti emozioni. Una breve tappa sul Belvedere di Atri e si torna al ristorante.

Un percorso di amore e gioia

Il rientro al Parco dei Poeti prevedeva un percorso nell’ampio giardino elegantemente arredato. Con il mio obiettivo ho seguito il tragitto degli sposi mentre scendevano dalla scalinata per poi dirigersi al ponticello sulla piscina. In genere al verificarsi di tali episodi mi preoccupo di riportare ciò che accade nella più totale naturalezza, che sia uno sguardo d’intesa, un tenero abbraccio o un brindisi improvvisato, racconto l’evento nella sua semplicità, concentrandomi sui gesti, le espressioni e i sentimenti.

Fotografia matrimoniale nella suggestiva ambientazione dei vigneti abruzzesi

Per la seconda parte del servizio fotografico matrimoniale abbiamo scelto un bellissimo vitigno, una suggestiva ambientazione che si trova nei pressi di Villa Medoro. Le linee dei filari offrono uno spunto scenografico entusiasmante. Le geometrie mi hanno sempre appassionato, utilizzarle come elementi per raccontare la storia di Eleonora e Federico mi è sembrata un’idea perfetta. I due sposi si sono incamminati tra le viti e si sono divertiti a scherzare tra loro, dando vita a esilaranti siparietti alternati ad istanti di affettuosità e straordinaria dolcezza. La sinuosa distesa della vigna sulla collina si presta anche come armonioso sfondo per l’intesa della splendida coppia. Tra di loro c’è tenerezza ma anche tanta ironia, fotografare l’improvvisato balletto di Eleonora che si esibisce davanti allo sguardo stupito di Federico è stato un momento divertente e romantico allo stesso tempo. Sulla strada del ritorno il mio interesse è stato catturato da un vasto campo di grano con le sue spighe dorate. Un colore da aggiungere al cromatismo di questa meravigliosa giornata. Tra un simpatico sollevamento della sposa e uno scambio di sguardi intenso e scherzoso si è conclusa anche questa sessione fotografica e devo dire che la cosa mi è un po’ dispiaciuta, fotograferei all’infinito quando il mood è quello giusto!

Dolcezza e musica nel giardino del Ristorante Il Parco dei Poeti

Balli e musica hanno preceduto il taglio della torta che è avvenuto nel giardino del ristorante. L’evento è stato accompagnato dallo scintillio delle fontane luminose disposte ai lati della scalinata che faceva da sfondo a questo rituale allegro e romantico.

La festa si è conclusa con una jam session organizzata dagli sposi. Sono entrambi esperti musicisti: Eleonora al violino, Federico alla chitarra, si sono esibiti accompagnati da alcuni amici. Sposi che suonano al loro stesso matrimonio non mi era ancora mai capitato….ma fotografare il loro entusiasmo mentre si esibivano e i loro sguardi innamorati che di tanto in tanto si incrociavano è stata un’esperienza unica.

Ringrazio Eleonora e Federico per avermi concesso di raccontare il loro matrimonio a San Clemente al Vomano, il primo tassello di quella che gli auguro possa essere una lunga storia d’amore da vivere insieme.

Chiesa: San Clemente al Vomano
Ristorante: Il Parco Dei Poeti
Abito Sposa: Carnevali Spose
Abito Sposo: Ca’ Dei Sarti
Fedi: Roberta Gioielli
Parrucchiera: Evelina
Make-up artist: Antonella Mua
Fiori: La casa del fiore
Bomboniere: CST Bomboniere
Musicisti chiesa: Federica Vecchio, Andrea Oliva, Leonardo Savini
DJ Set: DAMIANO & LEONARD show event